ESPERIMENTI LETTERARI Storie

Giardino Italia

Scritto da Bazlen

Ciao nonna,

volevo salutarti, sai. Me ne vado. Sto via per un po’, vado a studiare all’estero. Hai mai sentito parlare al telegiornale, hai mai sentito la parola Erasmus? Ecco, quello. Più o meno. Sto via per un po’… nove mesi. Vado in Norvegia. Al freddo sì. Però lì si sta meglio, fa più caldo dentro le case. C’è il riscaldamento a terra. No, niente termosifoni. E neanche stufe. Eh… lo so. Ma così il caldo sale da sotto in su no? Mangio pesce? Anche… sì. Non lo so cosa mangiano in Norvegia, non muoio di fame no. Neanche di crepacuore nonna, no. Adesso c’è Skype. E Facebook. E anche altro. Mi puoi guardare qui dentro. Se vuoi ti mostro come si fa. Aspetta… che sposto… ah. No. Nonna, non si può. Qui non arriva internet. Ma stai tranquilla nonna, ti mando mamma, o papà, e poi ti mando delle cartoline. E poi, sto via solo 9 mesi. Intanto. Poi si vedrà, dipende da tante cose… qua, là… intanto vado. Tu piuttosto, mi raccomando, riguardati. Prendi le pastiglie, non fare sforzi, non agitarti, lascia andare certe cose che tanto non serve preoccuparsi, ok? No, scusa, volevo dire, va bene? La casa… la casa, ricordati di farla pulire alla badante. Non che mi fidi tanto, ecco. Si gratta un po’. Dille che pulisca i mobili in noce, e i vasi, quelli belli, che li tenga in ordine. E guardala quando pulisce. Ah, appena sono arrivato ho visto una crepa sul cornicione della casa. Chiama qualcuno che la sistemi, va là, che sarebbe un peccato se si rovinasse. Poi magari crolla un pezzo… fa un po’ brutto no? Antico, ma bruttino. Poi bisogna ristrutturare, e ci vogliono i soldi. I bronzi che hai nell’armadio… in salotto. Eh, tirali fuori ogni tanto. Sono carini, sennò li dentro prendono polvere e basta. E anche i quadri! Sono un po’ pallidi… però appendili, che va bene così. Attenta ai rubinetti, quando li apri. La casa è vecchia, l’impianto anche. È un attimo e si intasano. Guarda che poi vai sotto acqua. Macchè nonna, come fai a tirare su una diga tra il bagno e il salotto? Ricordati del giardino col laghetto fuori: è tanto caruccio… quando arriva Leonardo, stai attenta che non lasci il colera sulle rive e dentro, che poi bisogna tirar su e non ce la fai a piegarti, hai la scoliosi. Bisognerebbe dare un occhio anche al filtro… E l’orto… l’orto. Tienilo bene. Non fare grandi cose, che non serve. Basta che lo tieni pulito. Bisogna risistemare anche i sassi del vialetto… chiama qualcuno. Prova con papà, se può. Sennò… amen. Vabbè, io vado nonna. Devo fare la valigia, fare il check in… no, niente di pericoloso. Mi raccomando, ricordati cosa ti ho detto. Ricordati. Poi magari torno e trovo tutto per aria. È un peccato no? Potrei venire un paio di settimane in ferie… quando finisco. Sì, no, no, torno definitivo quando ho finito. Però poi… devo vedere nonna, dai. Non ti preoccupare che non sparisco. Dai, ci sentiamo quando atterro.

Ciao nonna… ci vediamo l’estate prossima.

 

———————————————————————————-

Questo articolo ti è piaciuto? Condividi, lascia un like o un commento!
A te non costa niente, per noi è un feedback importante!
Seguici anche sulla nostra pagina facebook QUA!

Comments

comments

About the author

Bazlen

L'informazione biografica serve a dare notizie sulla persona che sta scrivendo. Il problema è che non sono bravo con i fantasy.