ESPERIMENTI LETTERARI Storie

Pezzi

11217539_10204786552365537_2050987262992091634_n
OsservatoreInquieto

Pezzi

 

Io veramente non ti so dire se guardarti mi basta amico mio ti vedo carne ti vedo sangue ti vedo caldo ti vedo in tremiti sei qui statuario nella tua fisicità e mi terrorizza amico mio sei un soggetto cosmico un prorompente e ingombrante pianeta di sensazioni amico mio ti sento sentire il peso dell’universo sai lo sento anche io e brucia brucia brucia brucia la crosta di dolore la vogliamo strappare che dici lo accogliamo il senso della noia che dici che dici rispondimi ti sento distante cosa dici perché non rispondi ti senti solo mi sento solo ti vedo solo ti vedo solo corpo amico mio non ti riconosco sotto la pelle sei qualcosa non lo sei più non lo sei mai stato io non lo so mi spaventi mi terrorizzi sai stai qui nel tuo essere superbo mi oggettivi mi determini nel tuo pretendere di essere io mi spengo ho paura ho paura ho paura ho paura ho paura ho paura ho paura perché mi devi fare questo amico mio vedo il tuo odio vedo il tuo Dio porco Dio vedo il tuo scherno il mio subire l’esistente ti infastidisce ti schifa se vivo lento se non mi mento se non mi sento di attivarmi spento in questo enorme coito violento se per te ogni azione è una realizzazione per me è una intrusione nella visione di quello che non mi appartiene non mi appartieni non ti appartengo non mi appartengo mi scoppia il cuore mi scoppia la testa merda merda mi gronda dagli occhi mentre vomito questa nevrosi penso a te amico mi distruggi mi devasti ti senti stanco sono il tuo cancro sono il to verme solitario solitario nel mio vivere mi spengo e guardo il tuo inesistere il tuo resistere umano il tuo persistere scarno mi sovrasti tu come tutti tu come gli altri tu non sei come gli altri sei individuo ti individuo ti spengo fissiamo fissiamoci ci fissiamo nel mondo diventiamo pietre ci spezziamo.

 

——————————————————————

Questo articolo ti è piaciuto? Condividi, lascia un like o un commento!
Seguici anche sulla nostra pagina facebook QUA!

Comments

comments

About the author

OsservatoreInquieto

OsservatoreInquieto

Sono nato abbastanza controvoglia in un epoca in cui era troppo tardi per avere poi qualcosa da rimpiangere e in cui era troppo presto per sprofondare bellamente nelle delizie della mediocrità, sono poi cresciuto attraversando fasi per cui mi hanno insegnato inutilmente che dovrei avere un qualche tipo di nostalgia, ma ora sono qui. Ora che probabilmente tutto e già stato detto e fatto, ora ho voglia di provare a mettermi in gioco. Sono essenzialmente cinico, incoerente e pusillanime fino alla nausea, ma sono convinto che la musica sia tutto, e che il cinema qualcosa di più, e se è qualcosa che si può spiegare vorrei provarci assieme a chi ha voglia di ascoltarmi... per il resto niente, il bello di internet è che sembri meno misero di come sei davvero.

Leave a Comment