ESPERIMENTI LETTERARI Poesie

Quadro autunnale

quadro autunnale
Il Capellaio Matto

Quadro autunnale

 

Su di me sei capitata

come un treno,

che ogni giorno passa

e che mai afferro.

Forse codardo o magari

stupido potrei sembrare,

ma mi pare di poter affermare

solo in righe ciò che sento:

ti osservo, quanto basta

per dipingerti nel pensiero

e anche se, oggettivo non sono,

di ritoccarti non mi permetto.

Un quadro ti reputo:

troppo perfetto da guardare;

troppo profondo da dimenticare;

troppo colorato, quasi autunnale.

Capelli color dell’oro,

misto di foglie d’ogni tono

che risuonan come il vento

in maniche d’un invernale cappotto.

Dell’apparente bellezza

c’è molto da dire,

ma non vorrei dilungare:

ciò che hai dentro a me interessa.

Leggiadra te ne vai,

libera come l’aria:

non ti fermi.

So ciò che meriti

e quel che posso dare;

se solo ti voltassi,

se solo mi notassi.

Ora sai chi sono.

——————————————————————

Questo articolo ti è piaciuto? Condividi, lascia un like o un commento!
A te non costa niente, per noi è un feedback importante!
Seguici anche sulla nostra pagina facebook QUA!

Comments

comments

About the author

Il Capellaio Matto

Il Capellaio Matto

Se questa è la Via,
qui nascerà il mio mondo;
dove tutto è follia
ma il pensiero è rotondo.

Leave a Comment